Regione Veneto

Museo/Monumento

Porta e Torre del Cervo (o delle Campane)

Descrizione
Questo era il secondo ingresso del castello, di minore importanza, perchè rivolto verso una zona agricola scarsamente frequentata. Proprio la contrada rurale esterna al castello, chiamata “Cerva” finì per dare il suo nome alla torre e alla porta. Data la scarsa frequentazione di questa porta, nel Trecento finì addirittura per essere chiusa con un muro. Perso nei secoli il suo scopo militare, nel 1876 fu rialzata dalla parrocchia per ospitare sei grosse campane e divenire così il campanile della comunità religiosa.
Indirizzo

torna all'inizio del contenuto